The Hub Roma: rettifica articolo su Nova del 18 febbraio

Giovedì scorso su Nova, inserto del Sole24Ore, si leggeva a pagina 22 in un articolo di Andrea Genovese che “La città di Roma sembra essere diventata lo scenario ideale dove testare modalità di interazione radicalmente innovative“. Vero. La città è effervescente e questo lavoro ci dà l’opportunità di scovare quanto di meglio e sostenibile l’imprenditoria locale (e non) sta esprimendo sul territorio.

Andando avanti nella lettura dell’articolo (che trovate qui) “La Provincia di Roma ha già finanziato un fondo per avviare nuove attività imprenditoriali nel settore delle industrie creative, attraverso il dipartimento Innovazione e imprese guidato da Gian Paolo Manzella; dovrebbe inoltre promuovere lo sviluppo di un sistema del l’innovazione sociale, con l’apertura di The-Hub Roma, con l’aiuto di Dario Carrera“.

Per ragioni di opportunità e di chiarezza The Hub Roma sposa:
– un approccio trasparente e non pregiudiziale verso tutti gli interlocutori istituzionali;
– un sentimento di correttezza verso gli hubber, che non gradirebbero ambigue relazioni e nell’ombra;
– il principio del confronto con tutti gli  interlocutori interessati a proposte di valore per loro e per il network.

Il passaggio dell’articolo in cui si legge: “aiutato da Dario Carrera”, evidentemente è una stonatura dovuta a un piccolo misunderstanding dell’autore.

The Hub Roma ha avuto modo di confrontarsi con la Provincia di Roma perchè invitati  all’evento del 13 Maggio 2009  (Prima Giornata sull’Innovazione e Creatività; e qui un bell’articolo di Gabriele Caramellino) in quanto l’esperienza di The Hub World è stata inserita nelle linee guida sulla creatività elaborate dalla Provincia come una delle best practice a livello europeo; e lo apprezziamo.

Evidentemente ringraziamo dell’attenzione dedicataci, ma l’espressione andrebbe rettificata.

Ad oggi nessun supporto è stato offerto dall’Associazione alla Provincia, se non quello della
disponibilità a incontri, tavoli di lavoro, convegnistica, valutazione di spazi atti a promuovere innovazione sociale nel territorio e lo sviluppo di The Hub nella capitale. Tutto questo a titolo gratuito e con il solo scopo di collaborare alla promozione di tale mission.

Infine:
– The Hub Roma non è The-Hub Roma.
– Dario Carrera non aiuta la Provincia, bensì la Liberi Nantes ASD e quando possibile altre iniziative di volontariato.
– The Hub Roma non è solo Dario Carrera, ma un gruppo di soci fondatori e di comunità di innovatori lontani da logiche da prima repubblica.

Il cambiamento passa per sentieri aperti, condivisi, trasparenti. La comunicazione è un veicolo importante e ci tenevamo a far chiarezza. Torniamo al lavoro.

2 commenti

  1. Laura

    Ma insomma….nòva24, alla fine…HA RETTIFICATO?BuonHUBgiornata a tutti!

  2. dario_hub

    Abbiamo preferito una via più soft e crediamo più utile. Sul nostro Blog.
    Rettificare sul settimanale, attendere altro tempo e dedicare energie… preferiamo investirle nella ricerca spazi ed eventi di co-creazione.

    Certo è che l’attendibilità e la veridicità delle fonti è bene sempre verificarla. Ed in una piazza come quella romana, l’effetto boomerang è dietro l’angolo.

    Nòva non ci ha mai contattato. L’autore dell’articolo ci ha provato ma senza successo, salvo poi con un sms ad articolo pubblicato…A voi l’ardua sentenza

    Creare un ufficio stampa e comunicaizone per The Hub Roma? Perchè no?! Parliamone…