Notte dei senza fissa dimora: Roma, 16 e 17 ottobre

L’anno scorso, più o meno di questi tempi, la partecipazione di Soot For Change (a Roma e Milano) segnò uno dei primi eventi di coinvolgimento dei volontari S4C.

La notte dei senza dimora nasce a Milano ed è un evento ideato da Terre di Mezzo. Giunto al suo decennale a Roma, raccoglie l’invito dell’ONU che ha indetto come giornata mondiale contro la povertà il 17 Ottobre (ed alla quale, peraltro, Shoot4Change mette a disposizione, dall’anno scorso, le sue macchine fotografiche durante l’anno).

Ogni anno in quella data Insieme nelle Terre di mezzo Onlus riunisce attorno a sè numerose associazioni desiderose di vivere uno sleep out a favore dei senza dimora. Ogni città crea una rete di volontari che s’incontrano periodicamente non solo per realizzare la notte, ma per impegnarsi a dormire in segno di protesta e condivisione in piazza. [APPROFONDISCI QUI e scopri quali realtà aderiscono].

Anche quest’anno Shoot 4 Change ci sarà. Impegnata da tempo, ormai, a dare visibilità a chi non ne ha, e ridare un po’ di voce a chi non se lo può permettere. Non è una missione, non è un’opera di carità. E’ un dovere sociale parlare, raccontare, denunciare. Avendone i mezzi.

S4C ce li ha. E sono fatti di metallo, plastica, vetri, ottiche, batterie, schede di memoria (spesso anche di pellicola e reagenti chimici). In altre parole, le loro macchine fotografiche.

Il 16 ottobre, ore 10.30, “Non è solo un tetto!”, all’Antico Ospedale San Gallicano con dibattiti, documentari, performance di teatro-reportage e concerti seguendo le testimonianze e le storie di chi vive la sua vita ai margini della città. Durante l’evento verrà presentato Wheelly, un prototipo di “rifugio” mobile e trasportabile realizzato dagli architetti del progetto Zo_loft (nel video qui sotto) per  le persone senza dimora (fonte: Redattore Sociale). Il 17 ottobre tutti a dormire per una notte in piazza, a San Lorenzo.

[via S4C]