Grazie!

TheHubRoma_evviva

Foto di Antonio Amendola-Shoot For Change

L’Hub Day, permettecelo, è stato un successo. Grazie a tutti voi che avete deciso di dedicarci il vostro sabato pomeriggio! Non vogliamo raccontarvi la giornata per filo e per segno, almeno non ora. E magari ci sarà chi, meglio di noi, riporterà della giornata sui propri canali. Tra gli altri, un sentinto grazie ad Alessandro Nasini e Marina Berardi per la pazienza. Se abbiamo un video della serata è grazie a loro.

Trouble makers

TheHubRoma_AOSNon era facile! Vogliamo solo dirvi un grande grazie e scusarci per i piccoli ma fisiologici inconvenienti della giornata (ma amo definirci anche un pò “trouble makers” ). Con voi e Salvatore e Oriana di Art is Open Source per il collegamento ballerino che non ci ha permesso di raccontarvi come meritava la vostra installazione Squatting Supermarkets.

PerformingRomaCon Carlo Infante per i problemi che ci hanno impedito di lanciare il suo video: il nostro racconto non è stato sicuramente all’altezza degli stimolanti interventi che Carlo è solito fare. Proviamo a rimediare postando qui un breve estratto di un intervento di Carlo per la trasmissione Salva con Nome. Il titolo dice tutto: Yes Web Can. Vi ricordiamo anche il sito madre delle innumerevoli sue attività Performingmedia. Visitatelo: nelle prossime settimane Carlo manderà on line anche una nuova piattaforma dedicata a Roma e a nuove modalità con le quali viverla: Urban Experience. Insieme con tutti voi e con tutti quelli che verranno potremo fare tante cose per cambiare Roma, il nostro paese e il mondo.

donne_sesso_forte__danielacroccoLo sappiamo, lo spazio non permetteva l’accesso alle persone disabili nelle ore “di piena”. Siamo desolati perché sappiamo benissimo che non è possibile promuovere innovazione sociale senza favorire l’accessibilità.

Abbiamo cercato di noleggiare una struttura per la giornata. Sembra che nessuno offra questi servizi “in time”. Da un lato è un bene, perché per legge tutti gli spazi pubblici dovrebbero essere completamente accessibili, ed evidentemente le soluzioni temporanee sarebbero un controsenso. Dall’altro, sappiamo bene tutti che, ogni giorno, le persone disabili sono in lotta con marciapiedi ed ingressi. Grazie a chi ha percorso quei gradini ieri, controvoglia e con fatica.

Promesso:

Loveology_ Tell me a tale

Al di la di tutto, siamo davvero contenti. Gli interventi erano tanti, metterli in serie non era facile. E la sala: piena oltre le attese e sempre interessata.

TheHubRoma_sala

Durante l’aperitivo 100 (o forse più) persone hanno cominciato a far circolare idee tra di loro, esprimere curiosità, critiche, opportunità…. è l’Hub.

ape ape1

L’aperitivo è stato curato anche da Laura (che ci aiuta con il nostro blog e che ha ideato l’Hub Cocktail) e Francesco (il nostro tesoriere) .
All’entrata Conny ha registrato le vostre sensazioni e aspettative “audio”, all’uscita avete detto la vostra con i post-it colorati.

081120091087

Jumper hubbers
Antonio Amendola di Shoot For Change invece, ha dato vita al fenomeno dei “jumper hubbers”.. Prossimamente vi presenteremo il suo lavoro con i vostri salti! Per ora eccovi in una piccola anteprima i nostri. C’è anche Alberto Maseti-Zannini di The Hub Milano, che ringraziamo per essere venuto a sostenerci.

jh TheHubRoma_9543 TheHubRoma_9585

Continuate a seguirci, per il momento vi mandiamo un forte hubbraccio!

4 commenti

  1. a voi grazie per la cordialità nell’accoglienza e il mix di interventi che avete sollecitato, tutti molto stimolanti.
    A presto, quindi, per venire al dunque! :)

Trackbacks/Pingbacks

  1. […] 7 Novembre si è svolto il grandioso evento dell’HUB Roma. C’erano proprio tutti: dall’omino […]

  2. […] (non) c’ero ma ci facevo … (16.11.2009) Perchè non ero presente all’inaugurazione di The Hub Roma […]

  3. […] scia del nostro primo Hub Day Domenica 20 dicembre, dalle 18.30, assieme agli amici di Shoot for Change e di Liberi Nantes, un […]