Fair Finance all’attacco: anche Santander interviene con un 1 milione di sterline

Ho conosciuto Fair Finance ed il suo direttore Faisel Rahman nel 2005 durante il mio PhD a Londra. Ero a caccia di buone pratiche sul territorio e mentre The Hub, a Islington, muoveva i suoi primissimi passi, Faisel Rahman con il leccese Riccardo Aguglia (ora in Lussemburgo con il Fondo Europeo Investimenti) gestivano faticosamente ma con enormi soddisfazioni questa iniziativa.

Fair Finance: una social enterprise per prestiti alle fasce deboli della popolazione, residenti in aree urbane a “rischio” della città. La mission era chiara, rendere bancabili pensionati, studenti universitari, artigiani o piccoli imprenditori sociali con piccoli prestiti ed a tassi sopportabili.

Una settimana fa Fair Finance ha stretto una partnership con Santander, il colosso spagnolo/mondiale, che ha messo sul tavolo un milione di sterline, coprendo il debito che l’impresa sociale aveva maturato con Societe Generale and BNP Paribas. Le cause, sempre le solite: bassa capitalizzazione, struttura piccola, lenta redditività.

Che fare allora? Invece di piangere miseria alla pubblica amministrazione, in un anno Faisel Rahman ha raccolto £750.000 da investotori sociali e £350.000 da NESTA (con il supporto di Big Society Finance Fund).

Rahman afferma: ‘The bankers are investing on commercial terms through their commercial risk board… The social investors are investing on terms they feel comfortable with – they’re taking a return they feel is justified by the risk being taken and the social impact of the money […]We’ve used equity from the social investors to leverage in debt from the banks which is a much better use of the different tools that are our there” [Fonte: Social Enterprise].

I potenziali benificiari di Fair Finance, che potrebbe aprire altre sedi a Londra (altre 6 almeno), si aggirano tra le 50mila e le 60mila unità.

In ufficio nel dicembre del 2005, in una mattina di sole londinese, erano in due…

(Per approfondire le attività di fair Finance ed avere una mappa dei prestiti erogati dal 2005 a 2010, clicca qui).

3 commenti

  1. Fredericaubs

    [url=http://www.jimmychoojpmise.com/]ジミーチュウ CITY[/url]

    [url=http://www.bottegavenetabagssalejp.com/]ボッテガヴェネタ 財布[/url]

    [url=http://www.newbalancejpcheap.com/]ニューバランス シューズ[/url]

Trackbacks/Pingbacks

  1. […] Pubblicato in Banche, Governo, finanza il 20 maggio 2011 da The Hub Roma […]