Aspettando il 18…2 giorni all’Hub di Milano

dario carrera_team hub milano

Sono rientrato pieno di energia dopo questi giorni all’Hub di Milano.

Appena arrivato trovo subito i ragazzi al lavoro: c’è da definire il testo e la grafica per l’invito del 18 marzo!

Dario Carrera_inaugurazioneA proposito: giovedi 18 Marzo 2010 sara’ la data di inaugurazione ufficiale di The Hub Milano.

Sara’ un momento di festa e l’ opportunita’ per conoscere non The Hub e molte delle realta’ che gia’ lo abitano.

L’ evento, all’Hub di Milano, in via Sarpi 8, dalle 19, fee entry ma e’ necessario pre-registrarsi qui.

Chiuso con la comunicazione si corre al tavolo affianco. Dove con Maria Glaucer, fondatrice di The Hub Islington e del prossimo The Hub Oxaca – ne abbiamo parlato qui -, ci aggiorniamo sulla sala delle nuvole (l’astronave che vedete nella prima foto, e dalla quale ho fatto lo scatto seguente) sui progressi di Roma, Oaxaca e su quelli del Network internazionale.

Dario Carrera_Hub milano da nuvole

Pausa caffè, saluto Davide Zucchetti e Marco Palombi e ritorno al mio tavolo. Ooops, ma è il tavolo di Prestiamoci . Loro hanno una postazione fissa qui. Sposto lo zaino sui tavoli condivisi, vado al tavolo con Maria; insieme a lei avremo tutto un giorno di host training: formazione e aggiornamento sul “come” facilitare e rendere efficaci le relazioni tra membri.

A fine giornata incontro il fondatore di Greenwaves, imprenditore ganese, vincitore – con un anno di membership all’Hub- della Global Social Venture Competition, una competizione internazionale promossa dall’ Universita’ di Berkeley rivolta a studenti e imprenditori attivamente impegnati in start-up ad alto impatto economico, sociale e ambientale.

Il giorno dopo, apriamo l’Hub…

Dario Carrera_Hub mattina1

e la giornata ricomincia.

Dario Carrera_hub milano in action

Verso le 19, un aperitivo con gli hubber.

Dario Carrera_Hub Milano aperitivo

E’ l’occasione per presentare Maria alla community e confrontarsi con loro. Molto interessanti le conversazioni ed i confronti sul linguaggio e le eterne e aristoteliche questioni su “cosa è sociale”, “cosa differenzia un investitore da un investotore sociale?”, “come definire l’innovazione sociale?”.

Alcune espressioni quali “quando dite” o “voi dovreste…” testimoniano ancora una piccola distanza tra memebri e host. Il tempo, la attitudine allo scambio, alle connessioni, il “vivere” l’Hub provvederanno a superare le distanze e a disegnare quello che crediamo sia l’habitat naturale per chi vuole cambiare in meglio il nostro quotidiano attraverso la propria impresa. Siamo nati da poco. E cresceremo. A partire dal 18!

[ Dario Carrera ]